è stato aggiunto all’elenco progetto.
×

Luce e illuminazione

Luce e illuminazione

Luce e illuminazione


 

Strada all’interno della città


In questo caso la sicurezza di tutti gli utenti della strada ha la massima priorità. L’andamento della strada deve essere ben riconoscibile e gli utenti del traffico devono essere visibili. Per questo motivo, per l’illuminazione di strade all’interno della città, occorre osservare la norma DIN EN 13 201, per garantire la sicurezza stradale.
A titolo esemplificativo, si considera una carreggiata a due corsie per il traffico automobilistico, con una larghezza complessiva di 6 m (classe di illuminazione P3), nonché piste ciclabili e marciapiedi larghi 2 m su entrambi i lati. La scelta è ricaduta su apparecchi testa-palo montati su pali alti 6 m. La loro distribuzione della luce è asimmetrica a fascia e copre l’intera larghezza della strada di 10 m. Attraverso riflettori di precisione, la luce è distribuita sulla superficie in modo molto uniforme. La distanza tra gli apparecchi è pari a 26 m. Durante la notte, sarebbe opportuno ridurre il livello di illuminazione.
 
 


Distanza tra gli apparecchi 26 m

Da una prospettiva aerea, la distribuzione della luce sulla strada è chiara. Il punto più scuro sulla strada tra gli apparecchi ha un’intensità luminosa di 3 lx. I passaggi dal punto più chiaro a quello più scuro a partire direttamente dall’apparecchio (15 lx) sono molto morbidi e percepiti come piacevoli.
Per la pista ciclabile sul lato opposto, questi apparecchi possono ancora offrire un livello di illuminamento di 2 lx.
 



Apparecchi utilizzati