Luce e illuminazione

Luce e illuminazione

Luce e illuminazione


Panoramica     Piazzale antistante     edificio stazione ferroviaria     Negozio



Esempio 1:
piazzale antistante un edificio storico nel quale si tengono manifestazioni

Il visitatore è accolto in un enorme piazzale, al quale si accede da un piccolo parco. I veicoli possono fermarsi solo brevemente presso il punto di accesso, per consentire agli ospiti di salire e scendere. Il parco è delimitato da paletti luminosi a fascio libero la cui luce consente una buona riconoscibilità dei visi sul percorso pedonale. Sono piacevoli da vedere, sia per i pedoni sia per gli automobilisti. Il piazzale antistante l’edificio storico è illuminato con elementi luminosi, che definiscono la struttura della superficie. Una grande scala, ai lati della quale sono installati apparecchi da incasso a parete, conduce all’interno dell’edificio.

L’ingresso accoglie il visitatore con un’arcata le cui colonne sono messe in evidenza da proiettori da pavimento. All’interno, sono inserite plafoniere a fascio libero. Sul soffitto delle arcate, gli apparecchi a largo fascio luminoso evidenziano il settore superiore della facciata dell’edificio. Il livello di illuminazione aumenta sempre più man mano che ci si avvicina all’ingresso. A partire dalla luminanza più bassa, con i paletti luminosi collocati al margine del parco, il livello aumenta fino ad arrivare a 1 : 2 presso la strada, per poi arrivare a 1 : 2 : 3 sulla piazza e a 1 : 2 : 3 : 5 sulla scala. Direttamente presso l’ingresso la luminanza aumenta di dodici volte rispetto alla posizione di partenza, arrivando a 1 : 2 : 3 : 5 : 15
 

Tramite l’aumento delle luminanze, i visitatori sono guidati verso l’interno dell’edificio

 
 
 

a) Ingresso aumentata di quindici volte Luminanza
b) Scala aumentata di cinque volte Luminanza
c) Piazzale aumentata di tre volte Luminanza
d) Accesso aumentata di due volte Luminanza
e) Parco adiacente aumentata di una volta Luminanza

La prospettiva aerea illustra i rapporti tra le luminanze. Il valore più basso della luminanza è definito con 1. Si genera pertanto un rapporto pari a 1 : 2 : 3 : 5 : 15.


Panoramica     Piazzale antistante     edificio stazione ferroviaria     Negozio