Centro di eccellenza “Wohnen, Betreuen, Pflegen” della GHG Rosenberg, San Gallo

Centro di eccellenza “Wohnen, Betreuen, Pflegen” della GHG Rosenberg, San Gallo
Centro di eccellenza “Wohnen, Betreuen, Pflegen” della GHG Rosenberg, San Gallo

Centro di eccellenza “Wohnen, Betreuen, Pflegen” della GHG Rosenberg, San Gallo

Un’atmosfera luminosa e accogliente


Le radici dell’associazione “Gemeinnützige und Hilfsgesellschaft (GHG)” della città di San Gallo affondano nel lontano 1816. L’allora “Hülfsgesellschaft” è stata fondata per contrastare una carestia nel cantone svizzero di San Gallo.Ancora oggi, dopo oltre 200 anni, lo scopo è rimasto quello di offrire “aiuto e supporto per persone con particolari necessità di assistenza”. L’associazione si occupa infatti di fornire sostegno alla comunità. Il centro di eccellenza GHG Rosenberg è il più grande progetto realizzato nella pluriennale storia associativa. Questo ha permesso di riunire due case di riposo e di cura, precedentemente dislocate in diverse sedi, nel Rosenberg di San Gallo.

Il centro di eccellenza “Wohnen, Betreuen, Pflegen” della GHG Rosenberg è un progetto unico nel suo genere. A San Gallo, sono stati investiti 40 milioni di franchi per la residenza per anziani che offre aiuto e supporto in caso di particolari necessità di assistenza.

Pianificazione e realizzazione del progetto hanno avuto un risultato spettacolare: per poter posizionare accanto a una costruzione esistente una seconda casa per il centro costituito da 130 unità abitative totali, con l’ausilio di una ditta specializzata è stata spostata di 20 metri una villa facente parte del patrimonio monumentale utilizzando binari in acciaio e presse idrauliche. La nuova costruzione è stata successivamente posta in posizione parallela all’edificio esistente, in modo che le due case formassero un tutt’uno armonioso.

Perfette oasi del benessere per gli inquilini con particolari necessità di assistenza. La GHG ha pianificato il suo centro di eccellenza “Wohnen, Betreuen, Pflegen” sul Rosenberg di San Gallo con una particolarità: due gruppi abitativi che ospitano rispettivamente 20 inquilini che insieme condividono gli spazi in comune ovvero le zone di ristoro e di relax ubicate su due piani.

Il rifacimento degli interni ha avuto luogo con l’utilizzo di molti materiali ed elementi architettonici diversi. L’impiego di diversi tipi di legno e pareti in calcestruzzo caratterizza la configurazione dello spazio.Le ampie zone di ritrovo dai soffitti alti del centro di eccellenza di San Gallo ha richiesto particolari soluzioni di illuminazione. Queste vengono infatti illuminate da apparecchi a sospensione BEGA per ambienti grandi con downlight aggiuntivi. Gli elevati flussi luminosi degli apparecchi a fascio libero consentono un illuminamento puntiforme verticale anabbagliante. I downlight creano un ulteriore elevato livello di intensità luminosa sulla superficie da illuminare. Questi apparecchi sono comandabili DALI, per atmosfere luminose accoglienti all’interno delle sale di ritrovo. Si tratta inoltre di accessori suggestivi che valorizzano con eleganza l’altezza degli ambienti.

Committente
Gemeinnützige und Hilfsgesellschaft della città di San Gallo (CH)

Architettura
Benz Engeler Architekten BSA SIA, San Gallo (CH)
Timon Bischofberger GmbH, San Gallo (CH)
Oestreich + Schmid GmbH Architekten BSA SIA, San Gallo (CH)

Direzione dei lavori
rbm Ruppanner Baumanagement GmbH, Sirnach (CH)

Foto
Jürg Zürcher, San Gallo (CH)

Condividi

Apparecchi utilizzati