Château d’Aigle, Lago di Ginevra

Château d’Aigle, Lago di Ginevra
Château d’Aigle, Lago di Ginevra

Château d’Aigle, Lago di Ginevra

Il Castello di Aigle tra le Alpi


Il Castello di Aigle (Château d’Aigle) si trova a sud-est del lago di Ginevra al centro di numerosi vigneti e sullo sfondo di un paesaggio alpino da sogno. Il castello è l’emblema della città di Aigle e vanta le collezioni del Waadtländer Reb- und Weinmuseum (Museo valdese della vigna e del vino). La zona attorno al castello è nota per i suoi vini dai corposi aromi minerali, prodotti sotto la denominazione “Aigle AOC“ (A.O.C. - denominazione di origine controllata).
Nel 2009, il Castello di Aigle è stato dotato di un nuovo sistema di illuminazione che consente un risparmio energetico del 75 percento. La moderna illuminazione, realizzata con diverse fonti luminose BEGA, mette in primo piano l’architettura del Castello di Aigle, le cui antiche mura risplendono inconfondibili nel paesaggio alpino.

L’impianto rettangolare è caratterizzato un muro di cinta con tre torri angolari. Gli apparecchi da incasso a pavimento a LED BEGA sono disposti in modo uniforme e accentuano le forme arrotondate delle torri nonché le antiche mura del castello. Nel cortile interno gli apparecchi da incasso in pavimento illuminano la parete sud del XII secolo. XIII e XIV. Qui anche la torre quadrata è illuminata su tutta la sua altezza sul lato sud e nord.

Di fronte al Château d’Aigle, la “Maison de la Dîme” (Casa della Decima): in questo fienile modernizzato sono stati allestiti locali espositivi che mostrano al pubblico i lavori del pittore svizzero Frédéric Rouge. Dall’esterno, il fienile è illuminato dai proiettori compatti BEGA. Questi apparecchi gestiti con moduli a LED donano un’illuminazione calda alla facciata esterna con una distribuzione della luce stretta, oltre ad accentuare le vecchie travi della capriata e a inserirsi in modo suggestivo e armonico nelle viuzze circostanti il castello.

Committente
Comune di Aigle

Fotografia
Alexander Gempeler, Berna

Condividi

Apparecchi utilizzati