Esempi pratici dell’illuminazione

Illuminazione con proiettori

Per saperne di più

Gli apparecchi BEGA sono strumenti di precisione che, oltre a creare un allestimento luminoso, soddisfano le condizioni quadro energetiche, ecologiche ed economiche della singola installazione luminosa.

Il nostro portafoglio completo semplifica la scelta mirata degli apparecchi in diverse dimensioni, intensità luminose e distribuzioni della luce. La narrativa dell’allestimento del rispettivo edificio costituisce il centro della progettazione dell’illuminazione e dell’efficienza realizzativa.

Inoltre, precisione significa anche che: per la progettazione dell’illuminazione, si dovrebbe usare solo la quantità di luce necessaria per la valorizzazione prevista. I nostri sistemi ottici garantiscono un’ottimale efficienza di utilizzo e catturano ogni raggio di luce, lo trasmettono e lo utilizzano per la distribuzione della luce. I nostri accessori quali carter e schermi o produzioni speciali in accordo con i nostri partner e clienti consentono valorizzazioni perfette, nel vero senso della parola.

Concetti quali “Dark Sky” e “rispetto per gli insetti” oggi hanno un enorme significato. Confermano, nel nostro agire, che la ricerca dell’efficienza luminosa nell’ambito di un impiego della luce mirato e volto al risparmio energetico è il giusto approccio.

Sfida:
La cupola, unica nel suo genere, della Frauenkirche a Dresda

Delicata valorizzazione luminosa della “campana di pietra”

Valorizzazione:
Messa in risalto dei dettagli architettonici

I proiettori con una distribuzione dell’intensità luminosa focalizzata assieme ad una riduzione della luce diffusa danno ai dettagli degli edifici una profondità enfatica

Struttura:
Un palcoscenico espressivo per effetti sorprendenti

Il posizionamento dei proiettori ha un’influenza decisiva sull’effetto cangiante di luce e ombre e quindi sul risultato della valorizzazione luminosa.

Accentuazione:
Messa in risalto delle singole sculture

La valorizzazione è possibile grazie a una distribuzione della luce mirata che attira l’attenzione dell’osservatore

Effetto a distanza:
Castello di Versailles illuminato dal pavimento

Castello di Versailles: Due apparecchi quasi identici assolvono alle loro diverse funzioni nell’edificio e nel parco

Riflessione:
Architettura e percorsi beneficiano della buona luce

La luce indiretta consente un’illuminazione aggiuntiva e piacevolmente morbida delle superfici del pavimento circostanti.