Tecnologia

La nostra tecnologia a LED

Per saperne di più

Controllando tutti i materiali utilizzati non siamo obbligati a dover accettare dei compromessi. Siamo gli unici responsabili per la definizione di tutti i fattori fondamentali come la potenza, il colore della luce e la gestione termica di un apparecchio, influenzando così direttamente la qualità. I nostri moduli LED devono garantire la durata più lunga possibile. Di conseguenza riteniamo che sia fondamentale utilizzare componenti di qualità, composti esclusivamente da materiali resistenti all’invecchiamento. Per i nostri sistemi ottici non utilizziamo quindi parti soggette ad usura, come le lenti polimeriche, ma preferiamo avvalerci di materiali durevoli come il vetro, il silicone e l’alluminio.

L’usura delle parti elettroniche, soprattutto dei LED, dipende dalle temperature a cui vengono esposte durante l’impiego. Più alta è la temperatura delle parti, minore è la durata prevista.

Nello sviluppo di nuovi apparecchi, la gestione termica rappresenta dunque una grande sfida. Oltre all’utilizzo di componenti di alta qualità, abbiamo applicato delle misure costruttive che garantiscono temperature favorevoli all’interno degli apparecchi. Questo comporta un prolungamento significativo della durata dei LED.

Allo stesso tempo, dei dispositivi di sicurezza elettronici evitano un eventuale surriscaldamento delle singole parti costruttive. La regolazione della temperatura nei nostri apparecchi è stata progettata volutamente in modo conservativo, rimanendo molto al di sotto delle temperature massime dei moduli LED.

I nostri moduli LED hanno una durata di almeno 50.000 ore di esercizio. A seconda della temperatura ambiente questi valori possono tuttavia risultare notevolmente superiori. Le schede tecniche sul nostro sito web forniscono, per ogni apparecchio, informazioni sulla durata dei LED riferita alla temperatura di colore e alla temperatura ambiente corrispondente.

Per tutti gli apparecchi a LED BEGA sono disponibili moduli appositamente progettati di nostra realizzazione..


Ricambi e garanzia di disponibilità di 20 anni

Cosa succede al termine della vita utile di un LED? Chi fornisce la parte di ricambio per questo componente elettronico? Il gestore deve procurarsi autonomamente un nuovo modulo o sostituire l’intero apparecchio, oppure addirittura sostituire tutto l’impianto di illuminazione?

Né i fabbricanti di moduli esterni né gli altri produttori di apparecchi di illuminazione ci hanno fornito risposte in grado di rispecchiare il nostro concetto di responsabilità aziendale. Abbiamo risolto noi questo problema per i nostri clienti. Già oggi la denominazione della lampada di ogni nostro apparecchio a LED fornisce infatti informazioni precise sui moduli integrati. La nostra produzione ci consente di fornire moduli LED per molti anni a venire.

Forse la tecnologia e l’aspetto dei componenti saranno cambiati, ma queste parti di ricambio corrisponderanno ovviamente al colore della luce e alla potenza dei moduli originari.

La costruzione dei nostri apparecchi a LED permette una sostituzione di questi elementi in modo semplice e in loco, utilizzando attrezzi facilmente reperibili. Misure di protezione adatte sono già state applicate in modo preventivo contro scariche elettrostatiche e inversione accidentale dei poli dei componenti elettronici. In questo modo assicuriamo il funzionamento economico e sicuro dei vostri apparecchi a LED.

Garantiamo ai nostri clienti la possibilità di ricevere da noi moduli LED sostitutivi anche 20 anni dopo l’acquisto.


Colore della luce dei nostri moduli LED

Il colore della luce di una lampada è descritto attraverso la temperatura di colore in Kelvin [K]. Le comuni lampade hanno una temperatura di colore di un ordine di grandezza che può andare da valori inferiori a 3300 Kelvin = bianco caldo, fino a 3300 - 5300 Kelvin = bianco neutro, o ancora fino a oltre 5300 Kelvin = bianco luce diurna.

I nostri severi requisiti di qualità garantiscono che i nostri moduli LED abbiano una divergenza massima di tre ellissi MacAdams dalla coordinata di colore indicata.

2200 Kelvin

Con la sua componente cromatica rossastra a percezione intensa, la luce bianco caldo con una temperatura di colore pari a 2200 Kelvin si avvicina molto alla temperatura di colore di una candela (1500 Kelvin). Questa luce ha un effetto gradevole e rilassante.

2700 Kelvin

Con la sua delicata componente cromatica rossastra e il suo effetto confortevole, la luce bianco caldo con una temperatura di colore pari a 2700 Kelvin risulta analoga a quella di una comune lampada a incandescenza.

3000 Kelvin

Bianco caldo chiaro è la denominazione della temperatura di colore pari a 3000 Kelvin. Viene impiegata allo stesso modo sia in ambienti esterni che interni ed è percepita come più chiara rispetto a quella pari a 2700 Kelvin.

4000 Kelvin

Il colore della luce bianco neutro o bianco universale con oltre 3300 Kelvin viene percepito come chiaro, invitante e stimolante. Trasmette sia l’effetto suggestivo della luce diurna che il senso di benessere infuso dalla luce bianco caldo.


Modulo AC BEGA

Per gli apparecchi con spazio costruttivo limitato, abbiamo sviluppato il modulo AC BEGA, che viene collegato direttamente a una tensione di rete a 230 V, con un indice di resa cromatica (CRI) > 80 e una temperatura di colore di 3000 K.

Parametri tecnici per gli apparecchi a LED

I nostri termini tecnici per gli apparecchi a LED si rifanno sostanzialmente alle definizioni di ZVEI. Talvolta, utilizziamo altri termini, per una migliore comprensione.

scopri di più